@2017 by Pop Wedding Service. Proudly created with wix.com

February 19, 2018

Please reload

Post recenti

TUTTE LE DOMANDE DA PORRE ALLA MAKE UP ARTIST DURANTE LA PROVA TRUCCO

May 29, 2017

1/1
Please reload

Post in evidenza

Grace Kelly. Una principessa moderna

 

 

Quando al destino non sembra sufficiente consacrarti come una delle più grandi attrici del cinema del tuo tempo e renderti icona indiscussa di bellezza e stile, ecco che tesse per te una trama da favola moderna e ti trasforma in una principessa.

Ma andiamo con ordine. È il 19 aprile 1956 ed il piccolo stato del principato di Monaco freme per le attese nozze del suo sovrano, Ranieri III Grimaldi, con la diva del cinema americano Grace Kelly. Le nozze civili sono state celebrate il giorno precedente in forma privata ed i grandi numeri sono riservati alle nozze religiose nella cattedrale dell’Immacolata Concezione: 700 invitati, un dispiegamento di 600 fotografi e circa 400 giornalisti arrivati da tutto il mondo. La Metro Golden Mayer, casa di produzione hollywoodiana di Grace si aggiudica l’esclusiva sulle riprese delle 3 ore di cerimonia, per uno speciale di circa 31 minuti che incollerà agli schermi qualcosa come 3 milioni di spettatori.

Una bella vetrina per uno degli stati più piccoli del mondo, che il sovrano sta cercando di risollevare come centro finanziario- commerciale ed attrazione turistica internazionale di alto livello.

Tutti gli occhi sono per lei, la divina Grace. Musa di Hitchcock, premio Oscar nel 1955, anno in cui conquista tanto l’ambita statuetta quanto il cuore di uno dei più appetibili single coronati sulla piazza.

Considerata tra le donne più eleganti del suo tempo, non delude le aspettative. L’abito nuziale colpisce l’immaginario collettivo e viene ancora oggi ricordato come uno dei più eleganti di tutti i tempi ed uno dei più famosi della metà del XX secolo.

Fu un dono della MGM ad una delle sue dive più celebri, disegnato e realizzato da Helen Rose, capo costumista proprio della MGM e due volte premio Oscar. Nessuna meglio di lei avrebbe potuto valorizzare la fisicità di Grace. 110 metri tra seta bianca e pizzo a fasciare il sinuoso corpo della Kelly; migliaia di perle ad impreziosire abito, il lunghissimo velo, il copricapo ed il libricino di preghiere. I capelli raccolti a valorizzare il volto perfetto; il trucco è quello che l’ha resa icona: una pelle di porcellana, eye liner a sottolineare lo sguardo, le belle labbra tinte di un rosso spento, mai sfacciato. Tra le mani un bouquet di boccioli di rosa e mughetti.

Un tale connubio di perfezione che diventa facile capire perché ad oggi è ancora ispirazione per tantissimi abiti nuziali, più o meno famosi. Per citare il richiamo più eclatante, l’abito scelto da Kate Middleton per le nozze con William d’Inghilterra, che chiaramente si ispira a quello indossato 61 anni fa dalla splendida Grace.

Sappiamo tutti come andò poi la storia. Grace passò dall' essere protagonista di famose pellicole all’essere protagonista del regno monegasco per 26 anni, dal matrimonio nacquero Carolina, Alberto (attuale reggete) e la turbolenta Stephanie (foto)

Purtroppo la bella favola si interromperà con un tragico epilogo, in seguito ad un incidente d'auto che vide coinvolta Grace e la terzogenita. La Kelly muore sul colpo mentre la giovanissima Stephanie se la caverà con qualche ferita.

Eppure resterà viva nel ricordo collettivo la figura di questa splendida donna, icona immortale, protagonista di una delle più belle pagine nuziali della storia.

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Seguici
Please reload

Cerca per tag