@2017 by Pop Wedding Service. Proudly created with wix.com

February 19, 2018

Please reload

Post recenti

TUTTE LE DOMANDE DA PORRE ALLA MAKE UP ARTIST DURANTE LA PROVA TRUCCO

May 29, 2017

1/1
Please reload

Post in evidenza

TUTTE LE DOMANDE DA PORRE ALLA MAKE UP ARTIST DURANTE LA PROVA TRUCCO

 

 

 

Nel momento in cui avete iniziato a pensare al tipo di trucco da adottare per le vostre nozze, senza dubbi avete iniziato anche a valutare a chi affidarvi.

I canali con cui entrare in contatto con professionisti del settore sono molteplici: dalle fiere di servizi per il matrimonio agli open day presso saloni d’estetica, scuole per truccatori che offrono servizio di make up sposa,  portali internet di servizi wedding. Senza contare il passaparola delle amiche che si sono sposate prima di voi e di cui avete ammirato un sapiente trucco nel giorno delle nozze.

Alla fine di una prima valutazione, selezionate una rosa di professionisti (massimo 2-3 per non andare in confusione) per un contatto più diretto. Fissate una prova trucco, almeno un mese prima della data delle nozze, che è bene o male il tempo ideale anche per intraprendere una routine di bellezza che vi verrà eventualmente consigliata dalla make up artist.

Al momento della prova non siate timide nell’ esporre le vostre idee e nel porre al truccare una serie di domande che sapranno aiutarvi nella scelta. E’ fondamentale che tra voi regni la chiarezza e la fiducia affinché la decisione sia quella più adatta alle vostre esigenze.

Chiedetegli di mostrarvi foto di lavori precedenti. Che sia un book o su internet, questo vi da un’idea dell’esperienza fatta nel tempo.  Inoltre ogni professionista adotta un proprio stile che sente congeniale e potrà già aiutarvi a capire se è in sintonia con quello che vorreste per voi.

Può essere utile sapere che tipo di formazione ha avuto. Il mondo del make up ha le sue evoluzioni e fondamentale è rimanere aggiornati sui trend delle stagioni ma anche sui prodotti che di anno in anno migliorano.

Chiedete che tipo di prodotti utilizza, ed aspettatavi brand professionali. Se avete determinate esigenze, comunicatele. Per esempio, se per scelta etica desiderate solo prodotti biologici o vegani, già questo potrà ulteriormente scremare la selezione. Ogni professionista ha un kit assemblato nel tempo, in grado di far fronte a diverse necessità, ma non è detto che abbia tutti i prodotti adeguati a queste esigenze, come poi è possibile trovare truccatori che per etica hanno scelto di utilizzare esclusivamente prodotti bio e ne conoscono uso e potenziale. Stesso discorso se pretendete solo make up di farmacia. Un truccatore deve essere preparato a trattare anche pelli o occhi sensibili, ma a meno che non lo abbia ideato specifico, non è detto che abbia esclusivamente prodotti da farmacia.

Importante è essere chiari sul tipo di tariffa della prestazione. Spesso i truccatori propongono dei pacchetti base che comprendono prova, trucco per la mamma (o la damigella) ed altri servizi accessori, facendo oscillare i prezzi tra i 150-300 euro di media, ma non è detto che i prezzi non vadano oltre.  Capite che, chiarire questo passaggio è fondamentale in quanto solo voi sapete quale budget vi siete poste. Tenete conto che voi andate a pagare una professionalità acquisita con corsi specifici e prodotti top di gamma, quindi anche se poi non sceglierete il truccatore con cui fate le prove trucco un compenso della prestazione andrà messo in conto.

Al momento della prova ponete attenzione anche a determinati dettagli, come l’igiene e la pulizia. Pennelli e prodotti vengono usati su diverse persone. L’igiene e la disinfezione degli strumenti è basilare.

Chiedete se sono abituati o meno a scattare foto della prova. La resa del trucco dal vero è diversa da quella in fotografia, per voi può essere un ulteriore indizio sul tipo di lavoro che il truccatore fa.

Infine, al momento dell’applicazione dei prodotti rendetevi conto se i vostri desideri vengono ascoltati, ma siate anche flessibili. Un truccatore non è dotato di poteri magici e non è un chirurgo. Un make up non potrà rimpicciolire un naso importante o far sparire un sottomento pronunciato, ma potrà spostare l’attenzione su altre parti del vostro viso con un make up ad hoc, correggere otticamente alcuni dettagli ma senza rendervi delle maschere. Allo stesso modo, se avete selezionati da internet o riviste foto di modelle o attrici famose siate coscienti che spesso quello che vedete sono frutto di un lavoro di post produzione digitale; senza contare che ogni viso è diverso; quindi il truccatore dovrà adattarlo alla vostra fisionomia e il risultato potrebbe variare leggermente. Ovvio è, che se chiedete un look naturale e invece vi viene applicato uno smokey nero non siete state completamente comprese o viceversa, se lo smokey è il trucco con cui sentite più a vostro agio proporvi un look acqua e sapone non verrebbe incontro alle vostre richieste.

Fondamentale è parlare, chiarirsi ed avere fiducia nel professionista. Solo così lui potrà lavorare bene con voi e voi potrete godervi il momento della prova e la preparazione nel giorno delle vostre nozze, in cui l’emozione sarà certamente tanta, con estrema serenità.

Credits: Doriana Pica (make-up artist)

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Seguici
Please reload

Cerca per tag